Ferimento Manuel, i due arrestati: "Chiederemo scusa"

ferimento manuel

Prosegue l’inchiesta sul ferimento del nuotatore di 20 anni, Manuel Bortuzzo, che non tornerà più a camminare. Attualmente si trovano in carcere Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzani, entrambi accusati di tentato omicidio. Il primo, difeso dall’avvocato Alessandro De Federicis, nel corso dell’interrogatorio svoltosi in Questura a Roma ha fatto mettere a verbale di essersi pentito: "Io mi sono costituito e vado in carcere perché è giusto che Manuel abbia giustizia". Ricostruendo quanto accaduto sabato notte in un pub del quartiere Axa, Bazzano ha affermato di non essere a conoscenza del fatto che l’amico fosse armato: "Gli ho detto 'Lorenzo ma cosa hai combinato?', mi ha risposto 'Ora portami a casa da mio figlio".

Attraverso i loro legali, inoltre, i due giovani arrestati fanno sapere di essere pronti a scrivere ai familiari di Manuel e di aver pensato di costituirsi già domenica: "Siamo distrutti, vogliamo chiedere scusa alla famiglia di Manuel con una lettera che manderemo ai genitori". "I familiari ci avevano contattato - precisano gli avvocati Alessandro De Federicis e Giulia Cassaro - . Avevano un peso sulla coscienza".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO