Delitto di Cogne: Annamaria Franzoni è libera

annamaria franzoni libera

Annamaria Franzoni, condannata a 16 anni per il cosiddetto “omicidio di Cogne” è da oggi una donna libera. La donna, condannata a 16 anni di carcere per l’omicidio del figlio Samuele (3 anni) ha espiato la pena con alcuni mesi di anticipo. Glielo ha comunicato il Tribunale di sorveglianza di Bologna: la Franzoni ha potuto godere di tanti giorni di liberazione anticipata per buona condotta. A giugno del 2014, comunque, aveva già lasciato il carcere per essere trasferita agli arresti domiciliari a Ripoli Santa Cristina, sull'Appennino bolognese.

Proclamatasi sempre innocente, Annamaria Franzoni è stata condannata in via definitiva a 16 anni il 21 maggio del 2008, quando la Cassazione confermò la sentenza della Corte d’appello di Torino. La stessa sera, la donna fu trasferita all’interno del carcere di Bologna, dove vi rimase fino al 2014, quando sarà poi trasferita a Ripoli per continuare ad espiare la pena ai domiciliari. Ottenuto il beneficio del lavoro, la Franzoni ha lavorato in una cooperativa sociale ed ha goduto anche di permessi per poter stare con i due figli, l’ultimo nato un anno dopo il delitto.

Annamaria Franzoni: perché lo "sconto" di pena?

Come riferisce l’Ansa, qualche settimana fa la donna è stata informata dell’imminente liberazione. I 16 anni di condanna, infatti, sono diventati meno di 11 in seguito a tre anni di indulto e ai giorni di liberazione anticipata maturati per buona condotta, rieducazione e reinserimento nella società. Ogni sei mesi di detenzione (inclusi i domiciliari), in sostanza, è possibile ottenere fino a 45 giorni di sconto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO