Truffa dei diamanti, anche 5 banche indagate. Tra le vittime anche Vasco Rossi

Ci sarebbero anche dei nomi celebri come quelli di Vasco Rossi, Federica Panicucci e Simona Tagli tra le vittime della maxi truffa sui diamanti su cui la Guardia di Finanza sta indagando da tempo e che tra gli indagati vede anche delle banche, da Unicredit a Intesa Sanpaolo, passando per Mps, Banco Bpm e Banca Aletti.

Stando a quanto ricostruito fino a questo momento, tra il 2012 e il 2016 due società identificate dalla Guardia di Finanza come la Intermarket Diamond Business (Idb) e la Diamond Private Investment (Dpi), avrebbero venduto diamanti a un prezzo molto più alto del loro reale valore tramite gli sportelli delle cinque banche già citate.

Oggi, dopo mesi di approfondite indagine, la Guardia di Finanza ha eseguito un sequestro preventivo di oltre 700 milioni di euro, concentrandosi in modo particolare sulle due società (253 milioni a carico della Diamond Private Investment e 328 milioni a carico della Intermarket Diamond Business), ma anche sulle banche che avrebbero permesso la truffa: sequestro da oltre 83 milioni per Banco Bpm e di Banca Aletti, 32 milioni per Unicredit, 11 milioni per Intesa Sanpaolo e più di 35 milioni per Mps.

A finire nel registro degli indagati con l'ipotesi di reato di truffa aggravata e autoriciclaggio sono state 7 persone e 7 enti (le cinque banche e le due società), mentre la lista delle vittime conterebbe migliaia di nomi, ma solo la posizione di circa cento persone sarebbe già stata ricostruita con precisione.

Vasco Rossi, secondo le carte della Guardia di Finanza, avrebbe investito nei diamanti almeno 2,5 milioni di euro, mentre la conduttrice Federica Panicucci avrebbe investito circa 54 mila euro.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO