Corruzione: arrestato l'imprenditore Ezio Bigotti

ezio bigotti arrestato

All’alba di oggi, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Messina ha avviato l’esecuzione di due provvedimenti di arresti domiciliari nei confronti dell’imprenditore piemontese Ezio Bigotti e di Massimo Gaboardi. Il primo è presidente del gruppo STI, aggiudicatario di diverse commesse della Centrale acquisti del Tesoro (Consip), mentre il secondo è un ex tecnico petrolifero Eni. Nei loro confronti le accuse sono di corruzione in atti giudiziari e falso ideologico commesso da pubblico ufficiale.

L’esecuzione dei due arresti è legato all’inchiesta della Procura di Messina, guidata da Maurizio de Lucia, che riguarda il cosiddetto "Sistema Siracusa": a febbraio del 2018 furono arrestate in quest’ambito 13 persone, accusare a vario titolo di far parte di un "comitato di affari" in grado di condizionare perfino indagini e processi. Nella vicenda fu coinvolto anche l’ex pm di Siracusa Giancarlo Longo e gli avvocati Piero Amara e Giuseppe Calafiore, che da allora stanno collaborando con i magistrati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO