Spagna: uccide la madre e la mangia

Il caso di cronaca nera ha sconvolto la Spagna

L'opinione pubblica spagnola è sotto choc a causa di un terribile caso di cronaca nera. La polizia di Madrid ha rinvenuto il cadavere smembrato di una donna, Maria Soledad Gomez, scomparsa da circa un mese. A far scattare l'allarme è stata un'amica della vittima che, insospettita e preoccupata dal fatto che non aveva sue notizie da tempo, ha deciso di rivolgersi alla polizia per segnalare la sua apparente scomparsa.

La polizia si è dunque recata nell'abitazione della donna e lì gli agenti hanno trovato il figlio di 26 anni, Alberto Sanchez Gomez. I poliziotti hanno notato un comportamento strano da parte del giovane uomo e così hanno insistito per entrare in casa. All'interno dell'abitazione hanno rinvenuto il corpo smembrato della donna, disseminato in tutta la casa all'interno di alcuni contenitori per alimenti.

La verità è presto saltata a galla. Il figlio ha ammesso di aver ucciso la madre al culmine di un litigio e di aver smembrato il suo corpo, che ha poi in parte mangiato con l'aiuto del cane. Una vicenda orrenda della quale era all'oscuro l'altro figlio della donna, che vive lontano dalla famiglia. Nonostante i silenzi della madre, quest'ultimo non si era insospettito, non immaginando che potesse essere accaduta una cosa del genere.

I vicini di casa hanno confermato che i rapporti tra madre e figlio erano molto tesi e che spesso sentivano i due litigare. La vittima aveva denunciato per ben 12 volte il figlio, accusandolo appunto di maltrattamenti.


  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO