Camorra, catturato il superlatitante Marco Di Lauro

Il boss della camorra Marco Di Lauro è stato arrestato oggi pomeriggio a Napoli. A mettergli le manette ai polsi sono stati carabinieri e polizia, che hanno collaborato per riuscire a raggiungere questo risultato. Marco Di Lauro, il più giovane dei figli di Paolo Di Lauro detto Ciruzzo o' Milionario, era latitante dal 7 dicembre 2004 quando riuscì a sfuggire ad un maxi blitz delle forze dell'ordine a Secondigliano. A partire dal 17 novembre 2006 le ricerche si erano estese anche all'estero grazie ad un mandato di cattura internazionale.

Era ricercato in tutto il mondo, ma è stato ritrovato in un appartamento in via Emilio Scaglione a Napoli, nel quartiere di Chiaiano. Quando polizia e carabinieri hanno fatto irruzione Di Lauro si trovava in compagnia della sua compagna; non ha opposto resistenza e si è arreso subito. Oggi 38enne, Di Lauro era ricercato per associazione mafiosa, spaccio ed altri reati. Nel 2010 un collaboratore di giustizia lo indicò come il mandante di 4 omicidi. Secondo gli inquirenti, inoltre, durante la latitanza si sarebbe impegnato per ricostituire il clan guidato da suo padre.

Davanti alla casa un gruppetto di curiosi ha applaudito i poliziotti che lo avevano preso in consegna. Alle operazioni ha preso parte in prima persona anche il questore di Napoli Antonio De Iesu e il comandante provinciale dei carabinieri Ubaldo Del Monaco.

Il Ministro dell'Interno ha espresso soddisfazione per la cattura da parte delle forze dell'ordine: "Catturato il superlatitante di camorra Marco Di Lauro, grazie a un'operazione congiunta di polizia e carabinieri. Complimenti alle Forze dell'Ordine, che dopo l'arresto di un terrorista algerino dell'Isis mettono a segno un'altra operazione importantissima. Nessuna tregua ai criminali".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO