Fiumicino: rubati sassofoni da collezione, anche quello della leggenda del jazz Sonny Rollins

Alcuni rari sassofoni da collezione sono stati rubati nella notte di Pasqua dal Centro Studi Musicali di Torrimpietra, frazione del comune di Fiumicino (Roma). Sarebbero una decina i pezzi trafugati. Tra questi spicca il "Selmer" appartenuto al compositore e musicista statunitense Theodore Walter "Sonny" Rollins, vera leggenda del jazz e tra i caposcuola dello stile hard bop, sviluppatosi negli anni Cinquanta.

I sassofoni rubati, alcuni con due secoli di storia, facevano parte della collezione Berni, una delle più grandi (600 pezzi) e importanti del mondo. È stato proprio il maestro e collezionista Attilio Berni a dare la notizia sui social facendo un appello per ritrovare i sassofoni rubati.

Le indagini sono in mano ai carabinieri che hanno riscontrato anche un ammanco di 4.000 euro dal centro di studi musicali di Torrimpietra dove è avvenuto il furto. I militari hanno trovato altri astucci di rari sax aperti, anche se gli strumenti non sono stati poi rubati.

I ladri con ogni probabilità cercavano in particolare alcuni pezzi, tra cui il Selmer appartenuto a Sonny Rollins. Un furto su commissione? Il resto della collezione Berni era al piano superiore del centro studi musicali dove i ladri non sarebbero proprio saliti dopo essersi intrufolati dal pianterreno, con l’allarme che a quanto pare non ha funzionato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO