Rovigo: neonato abbandonato in una borsa vicino al Cimitero

neonato abbandonato rovigo

Non sarebbe in pericolo di vita il neonato abbandonato vicino al cimitero di Rosolina Mare, in provincia di Rovigo.

Il bimbo, un maschietto, aveva appena due ore di vita quando è stato abbandonato secondo i primi accertamenti ma prima che venisse avvistato e quindi soccorso sono trascorse diverse ore.

A trovarlo, in una borsa da tennis, sono stati alcuni visitatori del cimitero che questa mattina all’alba avevano sentito un pianto continuo provenire da quella borsa lasciata nel cassonetto di un parcheggio.

L’ambulanza ha impiegato otto minuti ad arrivare sul posto. Quando è stato soccorso, il neonato era in ipotermia. I sanitari hanno prelevato dal bidone il porta racchette da tennis nel quale si trovava il bimbo nudo, poi la corsa in ospedale.

Inizialmente si era parlato di condizioni gravi ma nel pomeriggio c’è stato un miglioramento, secondo il personale medico dell’ospedale di Adria dove il bambino è ricoverato.

Al cimitero di Rosolina Mare sono poi giunti i carabinieri che hanno avviato le indagini raccogliendo testimonianze e vagliando le immagini riprese dalle telecamere del campo santo.

Secondo i militari il piccolo sarebbe stato partorito dalla madre nella zona e quindi subito abbandonato. L’infermiera che per prima l'ha soccorso l’ha chiamato Giorgio.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO