Lodi, madre aggredisce vicepreside e la manda in ospedale per la sospensione della figlia

La ragazza, 17 anni, è pluriripetente.

Figlia sospesa madre aggredisce vicepreside

A Lodi una docente di 63 anni della scuola professionale Einaudi è finita al Pronto Soccorso dopo essere stata aggredita dalla madre di una allieva della scuola che studia Servizi commerciali presso la sede distaccata che si trova all'ultimo piano della scuola media Cazzulani.

La ragazza ha 17 anni ed è pluriripetente. A inizio aprile il consiglio di classe ha deciso di sospenderla a causa di comportamento "non idonei" tenuti a scuola. La sospensione cominciava ieri, ma a scuola si è presentata sua madre, come una furia: ha prima strattonato la bidella, poi è entrata nell'ufficio della vicepreside che ha cercato di calmarla e la ha detto di parlare con il preside che, però, si trova in un'altra sede.

La madre della ragazza non ha sentito ragioni e ha aggredito la vicepreside dandole un pugno in testa e tirandole i capelli. Sono così arrivati i bidelli e alcuni professori che provavano a fermarla, ma lei ha insistito addirittura lanciando una sedia e altri oggetti che si è ritrovata per le mani. Sono stati chiamati la polizia e il 118 e la professoressa è stata portata al Pronto Soccorso. Tra l'altro la vicepreside non fa neanche parte del consiglio di classe che ha decretato la sospensione della ragazza. Ora la madre della studentessa è stata rintracciata, ma non si sa ancora quali misure prenderà la Questura. La denuncia contro di lei, molto probabilmente, partirà d'ufficio, visto che quella che ha aggredito è un pubblico ufficiale.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO