Napoli, sparatoria in strada: tra i feriti una bambina di 4 anni

arrestato pedofilo a rapallo polizia

Tre persone sono rimaste ferite in un agguato a Napoli, tra piazza Nazionale e via Matteo Andrea Acquaviva. Molto probabilmente il bersaglio dell'agguato era uno dei feriti, Salvatore Nurcaro, un 32enne residente a San Giovanni a Teduccio. L'uomo si trovava davanti ad un bar quando sul posto è arrivato il suo killer che è sceso dalla moto, gli ha puntato la pistola contro ed ha aperto il fuoco. Nurcaro, con diversi precedenti a suo carico, è stato colpito una prima volta e poi, barcollante, ha tentato di fuggire via.

Proprio in quel momento dal bar sono uscite 4 persone: una nonna, sua figlia, la nipote di 4 anni e una sua amichetta. Il killer, totalmente privo di scrupoli, ha continuato a sparare in direzione di Nurcaro, infischiandosene del fatto che ci fossero le due donne e le due bambine nella sua traiettoria di tiro. Dopo aver esploso 6 o 7 colpi di pistola è tornato sui suoi passi, è risalito in sella ed è fuggito via.

La nonna, una donna di 50 anni, è stata colpita ad un gluteo ed è stata trasportata all'Ospedale del Mare. La nipote di 4 anni è invece stata portata al Santobono a causa di un proiettile che le ha attraversato i polmoni, senza fortunatamente ledere il cuore. Secondo i medici la piccola non sarebbe in pericolo di vita. Fortunatamente l'altra bambina e la madre della piccola ferita non hanno riportato conseguenze fisiche.

Salvatore Nurcaro è stato invece trasportato in gravi condizioni all'Ospedale Loreto Mare. La polizia sta indagando sull'agguato, immortalato dalle telecamere di sorveglianza di un esercizio commerciale. C'è il forte sospetto che si tratti di un fatto di sangue legato alla criminalità organizzata.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO