Bolzano, 15enne violentata dopo la scuola: si cercano due cittadini nordafricani

La polizia di Bolzano sta cercando le due persone che nel primo pomeriggio di lunedì hanno aggredito e violentato una 15enne che stava tornando a casa da scuola in bicicletta. Si tratta di due cittadini nordafricani, fuggiti subito dopo l'aggressione.

Al loro identikit si è arrivati grazie alla testimonianza della giovane vittima, soccorsa da alcuni passanti e trasportata in ospedale per le cure di rito. Le autorità sarebbero già riuscite ad isolare il DNA dei due uomini, quindi ogni possibile sospettato sarà messo di fronte alla prova del dna e non avrà scampo.

In queste ultime ore due cittadini nigeriani senza fissa dimora erano stati fermati, ma la loro posizione è stata chiarita e i due sono stati rilasciati. La caccia all'uomo prosegue.

Bolzano, 15enne violentata dopo la scuola

Una ragazzina di 15 anni è stata aggredita e violentata a Bolzano mentre rientrava a casa dopo la scuola. È accaduto lunedì pomeriggio, in pieno giorno, nei pressi dello stadio Druso, mentre la giovanissima stava percorrendo in bicicletta la strada delle Passeggiate lungo l'Isarco.

Lì, stando a quanto fa trapelare la Procura di Bolzano, la 15enne è stata aggredita da un uomo non identificato che l'ha violentata. È stato un passante a lanciare l'allarme, quando l'aggressore si era già dato alla fuga, dopo aver sentito dei lamenti e aver notato la giovane vittima sull'erba.

La Procura di Bolzano e gli inquirenti stanno mantenendo il massimo riserbo sulla vicenda, non soltanto per la delicatezza dell'accaduto e la giovane età della vittima, ma anche perchè l'aggressore è ancora in fuga e la diffusione di dettagli sulle indagini potrebbero facilitarlo nel far perdere le sue tracce.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO