Roma: 22 arresti tra i Casamonica, business illegali da 100mila euro al mese

roma casamonica arresti

I carabinieri di Roma hanno arrestato 22 persone, tra le quali alcuni membri della famiglia dei Casamonica: l’accusa è di associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Secondo quanto emerso dalle indagini, il clan agiva prevalentemente nella zona di via del Quadraro e Porta Furba ed aveva un business illegale mensile di oltre 100.000 euro. Esulta il ministro Matteo Salvini, appena appresa la notizia che su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, il gip di Roma ha emesso 21 ordinanze di custodia cautelare in carcere e una ai domiciliari.

“Droga e mafia, altri 22 arresti ai danni dei Casamonica - “cinguetta” Salvini su Twitter - , altro successo contro questi delinquenti. Grazie ai Carabinieri e a chi difende gli italiani dalla droga e dalla violenza, andiamo avanti!”.


L’indagine è partita a gennaio 2017 ed ha consentito agli uomini dell’arma di risalire ad un’associazione dedita allo spaccio di stupefacenti a connotazione familiare. I Casamonica, secondo gli inquirenti, gestivano lo spaccio e lo smistamento di cocaina nei siti di via del Quadraro e Porta Furba a Roma. Oltre ai capi appartenenti alla famiglia, vi erano all’interno dell’organizzazione altri consociati, tutti italiani, ciascuno dei quali aveva ricevuto dall’alto mansioni ben precise.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO