Foggia, assenteismo all’Asl: otto arresti, c’è anche un primario - VIDEO

Foggia - Finiscono agli arresti domiciliari otto furbetti del cartellino che presso l’Asl del capoluogo pugliese timbravano e poi abbandonavano il posto di lavoro per recarsi al mare o fare dei giri per la città.

In manette è finito anche un primario in servizio presso un paese della Provincia, identificato dalla stampa come Giuseppe Altieri, che era solito allontanarsi dal lavoro per interi pomeriggi arrivando anche ad attestare di aver eseguito delle prestazioni specialistiche così da smaltire le liste di attesa dei pazienti e faceva figurare di averlo fatto come ore di straordinario grazie alla collaborazione di alcuni colleghi compiacenti.

Un operatore tecnico specializzato dell'ospedale di San Severo, finito ai domiciliari, non rinunciava a scattare fotografie mentre si trovava in spiaggia e condividerle sui social network, ben consapevole di doversi trovare a lavoro in quei momenti.

L’operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza su disposizione e con la coordinazione della Procura di Foggia e grazie alle telecamere nascoste in prossimità della macchinetta per timbrare i cartellini.

Nei confronti degli otto arrestati l’accusa è di truffa a danno di un ente pubblico, una truffa stimata intorno agli 80mila euro.

assenteismo asl foggia

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO