Ragusa, armi e munizioni: scoperto arsenale tra i più grandi di sempre (VIDEO)

Trenta armi, anche da guerra, e circa 2000 munizioni di vario calibro. È un vero arsenale quello sequestrato a Vittoria (Ragusa) dalla polizia nelle scorse ore. Secondo gli agenti, che hanno arrestato due persone, si tratta di uno dei sequestri di armi più importanti di sempre eseguiti in Italia.

In manette sono finiti i due "custodi" dell’arsenale, padre e figlio: il primo è un bracciante agricolo di 51 anni, il secondo un 26enne di professione ragioniere per un'azienda ortofrutticola di Vittoria. Entrambi sono incensurati.

Nella loro abitazione sono state trovate anche dieci armi legalmente detenute che sono state sequestrate insieme al resto dell’arsenale non dichiarato: fucili e pistole già con il colpo in canna e ben oliate. Alcune delle armi erano state anche modificate per renderle più potenti.

Tutte in ogni caso erano pronte all’uso, sottoposte a costante e attenta manutenzione. Indagini e blitz a carico dei due insospettabili sono stati eseguiti dalla Squadra mobile della Questura di Ragusa che ha parlato del sequestro di armi più rilevante degli ultimi vent'anni. Gli agenti "continuano costantemente a tenere alta l'attenzione sui fenomeni malavitosi in provincia di Ragusa" fanno sapere dalla Questura.

Le armi oltre a essere pronte a sparare erano divise in zaini, cosa che fa ritenere agli investigatori che stavano per essere usate. Per schedarle tutte, insieme alle varie munizioni, ci sono volute 14 ore.

Foto | Polizia di Stato

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO