Blitz contro la mafia foggiana: decine di arresti in tutta Italia

Arresti a vario titolo dalla Puglia alla Lombardia.

Blitz contro la mafia foggiana

La polizia sta eseguendo da stamattina i provvedimenti emessi dal giudice per le indagini preliminari di Bari su richiesta della Dda e che hanno per destinatari esponenti della mafia foggiana sparsi in tutta Italia, ma facenti capo alle famiglie che operano nel territorio di San Severo. Oltre che in Puglia gli arresti sono condotti anche nelle province di Milano, Napoli, Rimini, Fermo, Ascoli Piceno, Pescara, Teramo, Campobasso e Salerno.

Le accuse sono numerose e vanno, a vario titolo, dall'associazione di tipo mafioso all'estorsione, la tentata estorsione, associazione finalizzata al traffico di droga, spaccio, danneggiamento, reati in materia di armi, lesioni personali e tentato omicidio, tutti aggravati dalle finalità mafiose. Sembra, infatti, che gli accusati ricorressero spesso alla violenza, senza scrupoli, per affermare la propria superiorità, eliminando fisicamente i loro rivali o minacciando le persone. Per esempio a un commerciante hanno danneggiato l'abitazione, il negozio e l'auto con colpi di arma da fuoco.

Tra gli arrestati ci sono anche esponenti di spicco delle famiglie mafiose di San Severo, come Giuseppe Vincenzo La Piccirella, Severino Testa, Franco e Roberto Nardino, capi rispettivamente dei clan La Piccirella e Nardino.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO