Latina, 36enne uccisa davanti alla figlia di 10 anni: il marito ha confessato

omicidio a Cisterna di Latina

Aggiornamento - Il marito di Elisa Ciotti, la donna uccisa questa mattina a Cisterna di Latina, ha confessato dopo qualche ora di interrogatorio nella caserma dei Carabinieri. La donna è stata colpita alla testa con un oggetto contundente al termine di un feroce litigio. Ad allertare alcuni parenti è stata la figlioletta di 10 anni della coppia, che ha assistito a tutta la scena.

Mentre i parenti della donna accorrevano in via Palmalora, questi hanno allertato le forze dell'ordine che, una volta arrivate sul posto, hanno potuto solo constatare il decesso della donna, ritrovata riversa sul letto.

Femminicidio a Cisterna di Latina

Una donna di 36 anni è stata uccisa questa mattina nella sua abitazione a Cisterna di Latina, nel quartiere residenziale di San Valentino. A lanciare l'allarme sarebbe stata la figlia di 10 anni, attualmente sotto shock e affidata ai parenti più vicini.

La dinamica è ancora al vaglio degli inquirenti, che si sono stretti nel massimo riserbo. Stando a quanto trapelato, però, la donna sarebbe stata uccisa con un'arma da taglio, non è chiaro se nel corso di una lite o in un gesto premeditato.

Il marito della donna è stato prontamente condotto in caserma e sottoposto ad interrogatorio, mentre le sua automobile è stata posta sotto sequestro e sarà oggetto delle analisi della scientifica nelle prossime ore.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO