Mali, attacco nel villaggio Dogon: "100 morti"

attacco in mali

Un centinaio di persone sarebbero rimaste uccise in un attacco avvenuto in Mali nel villaggio di Sobane in cui vive il gruppo etnico dei Dogon, secondo quanto riporta la Bbc che cita l’agenzia francese Rfi. Altri 19 abitanti del villaggio sarebbero dispersi, secondo il sindaco. L’attacco è avvenuto nella notte.

Gli aggressori, armati, avrebbero saccheggiato e incendiato le abitazioni per poi aprire il fuoco contri chi fuggiva. Il villaggio contava in tutto 300 abitanti: "In questo momento abbiamo 95 morti civili. I corpi sono bruciati, stiamo continuando a cercare gli altri" fanno sapere i funzionari delle autorità locali, le cui parole sono riferite dal Daily Mail.

Negli ultimi mesi gli attacchi a sfondo etnico o di origine jihadista in Mali sono stati diversi. Frequenti gli scontri tra la popolazione di cacciatori dei Dogon e i pastori Fulani semi-nomadi, per conflitti che sono esponenzialmente aumentati dopo la rivolta islamista nel nord del Mali del 2012.

A marzo scorso oltre 130 abitanti dei villaggi Fulani erano stati uccisi da uomini armati con indosso gli abiti tradizionali dei cacciatori Dogon.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO