Sesso a pagamento con un ragazzo: parroco della Bergamasca ricattato

ricatto sessuale parroco

Un parroco della Bergamasca ricattato perché avrebbe avuto un incontro sessuale a pagamento con un ragazzo. Cinque persone sono finite agli arresti per aver fatto credere al sacerdote che la persona con cui si era appartata fosse minorenne. Per tenere nascosta la notizia, prima di trovare il coraggio di denunciare, il prete ha versato al gruppo circa 6.500 euro. In manette un uomo di 57 anni, tre ragazzi e una ragazza, tutti di 23 anni.

Il ricatto sessuale era stato organizzato per filo e per segno. Dopo aver letto una richiesta di prestazione sessuale su Internet da parte del sacerdote, uno dei ragazzi gli ha dato appuntamento in una zona appartata. Insospettito, il parroco di una chiesa della Bergamasca ha disdetto l’incontro, pagando comunque la prestazione precedentemente pattuita. Troppo tardi, però, perché i complici di colui che aveva accettato l’incontro sessuale si sono fatti vivi minacciandolo di rendere pubblico un rapporto con minorenne.

Le richieste del ragazzo, in realtà 23enne, e dei suoi sodali si sono fatte sempre più esorbitanti ed insistenti. Dopo aver pagato sotto ricatto per alcuni mesi, il parroco non ha retto di fronte all’ennesima minaccia, ovvero quella di rivelare la storia ad un’emittente televisiva. Denunciato tutti ai carabinieri, i militari si sono messi sulle tracce dei truffatori, che sono anche stati filmati mentre ricevevano il denaro dal sacerdote.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO