Veniano, 25enne accoltellato per uno schizzo d'acqua. È morto per arresto cardiaco

Arrestato l'uomo che ha sferrato le coltellate.

Omicidio Veniano

Una lite nata per motivi più che futili, un semplice schizzo d'acqua, ma finita in tragedia: Hans Junior Krupe, 25enne di origine olandese che lavorava come fattorino per UPS, è morto a Veniano (Como) dopo aver litigato con Gabriele Luraschi, 47enne di Fenegrò, che, poiché il ragazzo usando una fontanella lo aveva schizzato con l'acqua, molto probabilmente in maniera involontaria, ha reagito urlando e poi tirando fuori un coltello a serramanico.

Le telecamere hanno immortalato tutta la scena e hanno permesso ai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Cantù e della stazione di Appiano Gentile, in collaborazione con la stazione di Fino Mornasco, di arrestare Luraschi, che poi ha confessato la lite e l'accoltellamento, ma ha detto che non credeva di averlo ucciso.

Il ragazzo, dopo essere stato ferito, si è trascinato per qualche metro, ancora cosciente, ma non in grado di parlare, poi una sua amica lo ha trovato e ha chiamato i soccorsi. È stato portato d'urgenza all'ospedale Sant'Anna, ma vi è giunto già in arresto cardiaco e così i medici hanno potuto solo constatare la morte. La lite è avvenuta durante la festa del Giugno Venianese nel parco comunale. Luraschi è stato raggiunto dai carabinieri a casa sua quando aveva ancora addosso gli abiti sporchi di sangue. Gli è stata sequestrata l'arma del delitto.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO