Verona, bimba di 10 anni infettata dal tetano. Burioni: "Chi non vaccina i figli è un egoista"

Vaccinazioni obbligatorie

Una bimba di 10 anni è ricoverata in terapia intensiva al Polo Confortini di Verona dopo aver contratto un'infezione da tetano in seguito ad una caduta. La bimba, figlia di genitori no vax, non era mai stata vaccinata ed è stata sufficiente una piccola ferita al ginocchio per farle contrarre l'infezione.

La bimba è stata portata in ospedale ieri mattina quando le condizioni della ferita erano già peggiorate. Lì i medici l'hanno sottoposta a terapia con immunoglobuline allo scopo di arginare la malattia infettiva e al momento le condizioni della bimba sarebbero sotto controllo: "Decisiva per le sue condizioni di salute è stata la tempestività della diagnosi perchè non si pensa subito al tetano".

Sulla vicenda è prontamente intervenuto il medico e divulgatore scientifico Roberto Burioni, che ha voluto mettere in guardia tutti, ancora una volta, dal fenomeno degli anti-vax:

Sul tetano girano tantissime bugie. I somari antivaccinisti sostengono che non è un pericolo reale per chi non vive a contatto con gli animali, che basta pulire le ferite con acqua ossigenata per evitarlo, che si può prevenire con la vitamina C e che spesso si è immuni naturalmente.
Tutte scemenze. Il pericolo è ovunque, anche una piccolissima ferita può provocarlo, l’acqua ossigenata e la vitamina C sono inefficaci e soprattutto non esiste una immunità naturale. Anche chi ha preso il tetano ed è guarito non è immune. L’unico modo per essere protetti è vaccinarsi.

I no-vax sono spesso stati vaccinati da bambini, ma ora che sono adulti decidono di imporre le proprie scelte irresponsabili sui propri figli, rendendoli così esposti a malattie e infezioni spesso mortali. Burioni, che da anni è impegnato in una battaglia contro le persone che si dichiarano contri i vaccini, si chiede:

Chi risarcirà questa bambina delle terribili sofferenze che le sono state inflitte dai genitori che non l’hanno vaccinata?
Chi risarcirà lo Stato delle spese sanitarie che si dovranno sostenere? E se quel posto in rianimazione servisse per un altro bambino?
Chi non vaccina i propri figli è un incivile egoista. Per seguire la sua ignoranza e la sua superstizione danneggia i suoi figli e la società.

Il medico conclude così il suo ultimo sfogo:

Questi cavernicoli sabato 29 giugno organizzeranno una manifestazione a Rimini, città a me molto cara.
Gireranno per la città con delle magliette arancioni.
Quando li incontrate, riminesi, ditegli con educazione e rispetto quello che pensate di loro.
Perché a causa delle loro bugie e della loro follia c’è una bambina in rianimazione a Verona.

Sul tetano girano tantissime bugie. I somari antivaccinisti sostengono che non è un pericolo reale per chi non vive a...

Posted by Roberto Burioni, Medico on Tuesday, June 18, 2019

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO