Nettuno, 20enne sale sul tetto di un treno e muore folgorato

Gli amici: “Un gioco finito male”

Uno sciocco gioco tra ragazzi si è trasformato in una tragedia a Nettuno. Intorno alla mezzanotte e mezza di ieri un 20enne di origine rumena, Florian Cercel, è morto folgorato dall'alta tensione nella stazione ferroviaria di Nettuno, nota località balneare della costa romana. Il ragazzo era salito per gioco sul tetto di un treno fermo nella stazione ed è morto sul colpo quando ha toccato il pantografo.

I sanitari del 118 sono arrivati sul posto nella speranza di poter prestare soccorso al giovane, ma hanno solo potuto constatare il suo decesso.

In compagnia del ragazzo c'erano altri 5 giovani - tra i quali il fratello 16enne - che sono stati ascoltati dagli inquirenti per ricostruire quanto accaduto. I giovani hanno raccontato di aver bevuto dell'alcol in compagnia e che il ragazzo è morto solo a causa di uno stupido gioco finito in tragedia. I carabinieri, ad ogni buon conto, hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza per avere conferma del racconto dei testimoni.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO