Giallo Torvaianica: Maria Corazza è stata uccisa con una coltellata al cuore

L'autopsia ha chiarito le cause della morte di Maria Corazza, una delle due persone trovate venerdì 14 giugno carbonizzate all'interno di una Ford Fiesta a Torvaianica (Pomezia). Ad uccidere la donna di 46 anni è stata una coltellata inferta all'altezza del cuore; la lesione è compatibile con l'arma da taglio trovata all'interno dell'utilitaria.

I risultati dell'esame autoptico, grazie al quale è stato anche possibile appurare l'assenza di tracce di monossido di carbonio nei polmoni della donna, sembrano dunque dar ragione agli inquirenti che avevano ipotizzato un caso di omicidio-suicidio. Nei polmoni del cadavere di Domenico Raco, 39enne calabrese, sono infatti state ritrovate tracce di monossido di carbonio, segno che l'uomo è morto proprio a causa delle esalazioni.

I carabinieri si sono definitivamente convinti che l'uomo abbia ucciso la donna per poi suicidarsi gettandosi tra le fiamme.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO