Fiumicino: sospese due maestre d’asilo, minacce e maltrattamenti ai bimbi

fiumicino maestre sospese

Al termine di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica, il Tribunale di Civitavecchia ha sospeso dal loro incarico due maestre della scuola dell'infanzia Isola dei Tesori di Fiumicino, M.I. e M.A.. A far partire le indagini la denuncia di uno dei genitori, che aveva notato nel figlio segnali di disagio, paura di andare a scuola, crisi di pianto e reazioni aggressive.

Le investigazioni da parte delle forze dell’ordine hanno consentito di far emergere comportamenti ritenuti inequivocabili. Le maestre, infatti, avrebbero messo in atto azioni atte a mortificare i bambini: minacce, urla, punizioni e costrizioni, come l’obbligo di rimanere a lungo immobili, o addirittura con la testa sul banco senza poter emettere gesti o suoni. E non è tutto, perché alcuni bimbi venivano isolati dalla classe e costretti dietro la cattedra, mentre altri venivano invitati a colpire i compagni per insegnare loro la legge “dell’occhio per occhio, dente per dente”.

I comportamenti vessatori e intimidatori da parte degli insegnanti non si fermavano nemmeno di fronte al pianto dei bimbi. E chi tentava di sottrarsi alle punizioni fuggendo dall’aula, veniva sollevato di peso e trascinato dall’altra parte della stanza senza tanti complimenti. Le condotte sono state anche riprese tramite videocamere nascoste e hanno consentito al Gip del Tribunale di Civitavecchia di disporre il provvedimento cautelare. Le due insegnanti sono state sospese con l’accusa di maltrattamenti fisici e psicologici ai danni dei piccoli alunni e non potranno tornare a scuola.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO