Va al largo con un materassino: 15enne trovato morto dopo due giorni

materassino largo morto

Ritrovato dopo due giorni il corpo del 15enne disperso da lunedì a Giulianova (Teramo). Il ragazzo era scomparso dopo essere andato al largo a bordo di un materassino assieme ad un coetaneo. Secondo quanto comunicato dalla Direzione marittima di Pescara, il cadavere dell’adolescente è stato ritrovato nei pressi del fanale rosso del porto, mentre l’altro ragazzino trovatosi con lui in acque agitate, era riuscito a tornare a riva a nuoto.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il ragazzino si è allontanato lunedì scorso su un materassino gonfiabile nonostante il mare forza 3. Con lui un amico che è rientrato qualche ora dopo a nuoto. Nessuna traccia del 15enne a partire dal pomeriggio, con le ricerche che si sono verificate vane. Per due giorni, anche di notte, sono state impegnate nelle ricerche le motovedette della Capitaneria di Porto, supportate dalla Guardia di Finanza, dai sommozzatori, dai vigili del fuoco e dai soccorsi speciali di Smts-Opsa della Croce Rossa, intervenuti con gommoni e moto d’acqua. Il corpo è stato poi riportato verso il porto dalle correnti.

A perdere la vita Mohamed, uno studente che viveva con la madre da qualche anno a Teramo. Lunedì aveva raggiunto Giulianova Lido in autobus con un amico con l’obiettivo di trascorrere una giornata in spiaggia.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO