Francia, spari davanti alla moschea: 2 feriti. L'attentatore si è suicidato

Tra i feriti l'imam Rachid Eljay

Due persone sono rimaste ferite questo pomeriggio davanti ad una moschea a Brest, in Bretagna. A causare il loro ferimento è stato un uomo che ha esploso diversi colpi d'arma da fuoco davanti all'entrata del luogo di culto. I feriti sono l'imam Rachid Eljay e un'altra persona che stava filmando il suo "sermone". L'attentatore si è suicidato poco dopo aver ferito i due uomini; è stato ritrovato senza vita all'interno della sua auto, poco distante dalla moschea, dove si è sparato un colpo alla testa.

L'imam Eljay è un personaggio molto noto in Francia. I suoi sermoni sono seguitissimi attraverso YouTube e i vari social network. Su Facebook l'imam ha quasi un milione di seguaci e il suo canale YouTube è il più cliccato tra quelli delle figure religiose d'oltralpe.

Dopo gli attentati di Parigi del 2015 l'imam finì nel mirino dell'antiterrorismo per alcuni suoi sermoni ritenuti di stampo "integralista". A queste accuse Eljay rispose iscrivendosi ad un corso di formazione per "conformarsi alle regole della laicità", mutando poi radicalmente il suo stile. Nel 2017 ha perfino fatto un appello ai fedeli invitandoli ad andare alle urne "nel rispetto del sistema repubblicano". Questo suo cambiamento di stile gli valse una condanna a morte da parte dell'Isis.

Per il momento gli inquirenti non hanno condiviso con la stampa alcuna ipotesi investigativa su questo agguato subito dall'Imam.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO