Violenza sessuale e rapina: fermati due stranieri richiedenti asilo

violenza sessuale rapina richiedenti asilo

Latina - La polizia ha fermato un iracheno di 20 anni e un egiziano di 30 con l’accusa di violenza sessuale e rapina in concorso ai danni di una donna italiana. I due sono stati intercettati in un appartamento con i bagagli pronti per la fuga. I fatti sono avvenuti a Terracina, in una zona molto frequentata dai turisti in questo periodo.

La ricostruzione - Due donne si stavano rilassando una pineta quando i due richiedenti asilo si sono avvicinati con il pretesto di una sigaretta. Dopo qualche minuto di conversazione, i quattro sono entrati apparentemente in sintonia e i due uomini hanno proposto alle donne un passaggio a bordo della loro autovettura, con tanto di sosta presso una discesa al mare nella periferia sud di Terracina.

Ed è qui che si è consumata la violenza: una delle due donne ha attraversato un sentiero per rinfrescarsi in mare, ma si è accorta di essere stata seguita da uno dei due stranieri. Lo stesso, l’ha ad un certo punto bloccata, impedendole di allontanarsi e tentando di violentarla. Nonostante ciò, la donna è riuscita a raggiungere l’auto, ma ad attenderla c’era solo l’altro richiedente asilo, mentre della sua amica non c’era più traccia.

Costretta a salire in auto, è stata costretta a subire varie angherie da parte dei due uomini, tra cui palpeggiamenti e pugni. Per fortuna, aveva con sé in borsetta uno spray urticante, tramite il quale è riuscita in qualche modo a difendersi. Non riuscendo a sopraffarla, dopo averla derubata di smartphone e borsa, lo straniero che in quel momento non era alla guida l’ha scaraventata giù dal veicolo. E non è tutto, perché mentre la donna si trovava a terra ferita, il veicolo dei due stranieri è tornato indietro con l’obiettivo di investirla. L’intervento di alcuni passanti ha evitato il peggio.

Gli investigatori hanno acquisito i video degli impianti di videosorveglianza presenti in zona e hanno ascoltato alcuni testimoni oculari, riuscendo così a risalire ai due richiedenti asilo. La vettura utilizzata è stata rinvenuta in altro comune.


  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO