Milano, ustiona il figlio con il ferro da stiro per punizione: condannata

ustiona figlio con ferro da stiro condannata milano

Ha ustionato il figlio con il ferro da stiro rovente per punirlo: siamo a Milano dove una donna di 27 anni è stata condannata per la sadica e dolorosissima punizione inferta al bambino la cui unica "colpa" sarebbe stata quella di essere tornato a casa con i pantaloni strappati.

Undici le bruciature sul corpo del piccolo, in modo che non dimenticasse la punizione, racconta il Corriere della Sera. La madre, di nazionalità marocchina, davanti alle accuse ha scelto con il suo legale di patteggiare la pena davanti al gup, prendendo tre anni.

Secondo quanto emerso dalle indagini, la donna faceva distendere con la forza il figlio su un tavolo per poi bruciarlo con il ferro da stiro. Davanti al giudice la madre ha provato a giustificarsi spiegando che in quel periodo lei era "sotto stress" perché in crisi con il suo compagno, i due si sono poi lasciati. Intanto il tribunale di Milano sta valutando l’adottabilità del minore.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO