Napoli: padre uccide la figlia di 16 mesi e poi tenta il suicidio

tenta di rapire bimbo casamassina bari

Tragedia familiare a San Gennaro Vesuviano, piccolo comune della città metropolitana di Napoli. Un uomo di 35 anni ha lanciato la figlia di 16 mesi dal balcone di un appartamento al secondo piano e poi si è lanciato a sua volta nel vuoto. La bambina è morta sul colpo, mentre lui è stato soccorso ed ora si trova ricoverato in gravi condizioni presso l'Ospedale Cardarelli di Napoli.

I fatti sono avvenuti intorno alle 12 di oggi, in via Cozzolino. Secondo una prima ricostruzione l'uomo era in casa con la figlia e la moglie, dalla quale pare si stesse separando. Ad un certo punto avrebbe chiesto, con una scusa, alla donna di andare in un'altra stanza per mettere così in atto il suo folle piano.

I carabinieri stanno indagando sulla vicenda.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO