Lo sciopero dei trasporti: oggi fermi treni, metro, bus e navi

sciopero trasporti 24 luglio 2019

Ha preso il via con diverse modalità e fasce orarie a seconda della città, lo sciopero dei trasporti che il ministro Danilo Toninelli ha cercato di scongiurare ieri in extremis. I sindacati confederali hanno respinto anche la richiesta di rinvio da parte del Garante: treni, metro, bus e navi si fermano. "Le ragioni restano", si legge nella nota congiunta Filt-Cgil Fit-Cisl e Uiltrasporti al termine dell’incontro al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Venerdì 26 luglio, invece, toccherà ai voli: piloti e assistenti di volo Alitalia parlano di atteggiamento inaccettabile da parte dell’azienda. Su ordinanza del Mit, però, lo sciopero degli aerei è stato ridotto a sole 4 ore, ovvero dalle 10 alle 14.

Gli orari degli scioperi

Gli orari in cui il trasporto pubblico locale (bus, metro, navi) si ferma oggi per sciopero:

- Milano dalle 18 alle 22;
- Torino dalle 18 alle 22;
- Genova dalle 11.30 alle 15.30;
- Venezia dalle 10 alle 13;
- Bologna dalle 11 alle 15;
- Firenze dalle 18 alle 22;
- Perugia dalle 17:30 alle 21:30;
- Roma dalle 12.30 alle 16:30;
- Napoli dalle 9 alle 13;
- Bari dalle 12.30 alle 16:30;
- Palermo dalle 9.30 alle 13.30.

Per quel che riguarda i treni, lo sciopero è previsto dalle 9.01 alle 17.01, dunque otto ore, con un fermo di mezzo turno per ciascun turno nel caso degli appalti delle attività di supporto al trasporto ferroviario. Nel caso del trasporto merci e logistica per le aziende che effettuano servizi pubblici essenziali, lo scioperò sarà di sole quattro ore. Disagi anche nei collegamenti con le isole maggiori, ma anche con quelle minori. Saranno comunque garantiti i servizi essenziali. La partenza di traghetti e navi presenti nei porti nazionali sarà ritardato di 24 ore. Stop per un turno fino ad un massimo di 12 ore per il personale addetto ai servizi tecnico nautici di rimorchio portuale, ormeggio, battellaggio e pilotaggio.

Sciopero autostrade e taxi

Per quel che riguarda le autostrade ci sarà uno sciopero nelle ultime 4 ore del turno per il personale addetto ai caselli autostradali, alla sala radio e alla viabilità, mentre per il resto del personale lo stop sarà di un turno intero. Con le stesse modalità di fermerà anche il personale Anas, mentre si fermano per un’intera giornata gli addetti ai servizi del trasporto funerario. Per il noleggio auto, sosta e soccorso stradale sciopero di 4 ore e articolato nei turni delle 24 ore per gli addetti al servizio taxi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO