Corinaldo, 60 i colpi della banda dello spray: 15mila euro al mese in refurtiva (VIDEO)


Sarebbero almeno 60 le rapine attribuite dagli inquirenti alla cosiddetta banda dello spray al peperoncino sgominata alle prime ore di oggi nel Modenese e ritenuta responsabile anche della strage nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo (Ancona).

60 i casi simili a quello di Corinaldo, con lo spray al peperoncino spruzzato in locali pieni di persone, in cui gli inquirenti avrebbero accertato la presenza del gruppetto di giovani, quasi tutti nel centro-nord del Paese e uno addirittura in Francia, in un locale di Chessy, a due passi dal parco dei divertimenti di Disneyland Paris.

Il gruppetto, stando a quanto riferito dagli inquirenti, riusciva a mettere a segno colpi che permettevano di intascarsi fino a 15mila euro al mese. Soldi che arrivavano dalla refurtiva che i sei giovani, approfittando del panico da loro scatenato nei locali, riuscivano a sottrarre alle persone in stato di confusione a causa dello spray al peperoncino.

A finire in manette non sono stati soltanto i sei giovanissimi - hanno tra i 19 e i 22 anni e sono stati subito condotti in carcere - ma anche il ricettatore che veniva allertato prima di un colpo e che si occupava di vendere la refurtiva.

I sei sono ora accusati di omicidio preterintenzionale e lesioni, ma nelle prossime ore dovrebbero essere formulate nei loro confronti anche le accuse relative ai numerosi colpi messi a segno negli ultimi mesi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO