La Spagna salva 59 migranti: 13mila gli arrivi da gennaio nel paese iberico, 3mila in Italia

spagna salva 59 migranti

Le autorità costiere spagnole hanno salvato 59 migranti, quasi tutti minorenni, che stavano tentando di attraversare il Mediterraneo a bordo di un piccolo natante. La Guardia Civile ha individuato e soccorso la barca nello Stretto di Gibilterra per poi scortarla fino a un'imbarcazione di soccorso.

Dai successivi controlli, a bordo c’erano cinquantuno giovani non ancora maggiorenni, sette donne e un uomo, tutti nordafricani. Ma quanti sono i migranti arrivati nel paese iberico da gennaio 2019? Secondo l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), da gennaio a luglio sono arrivati in Spagna 13.263 migranti, 10mila e passa in più rispetto ai 3.071 migranti arrivati nello stesso periodo in Italia.

Sempre secondo gli stessi dati a giugno scorso in Italia sono sbarcati 1.218 migranti mentre in Spagna gli arrivi sono stati 2.823. Ecco perché se in Europa c’è un paese davvero "invaso" dagli arrivi di migranti questo non è certo l’Italia.

Eppure, come sottolineava qualche settimana fa Il Foglio, i politici e i media spagnoli trattano senza isterismi il fenomeno dei flussi migratori cercando di affrontare razionalmente il problema, imparando dagli errori passati.

Non si parla di "emergenza immigrazione", al contrario si commenta con "stupore il trattamento che il paese ha riservato a Carola Rackete" la comandante della Sea Watch 3 arrestata per aver violato il blocco imposto dalle autorità italiane a entrare nel porto di Lampedusa, dopo aver dichiarato lo stato di emergenza, e che resta tuttora indagata.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO