Sparatoria a Dayton: 7 morti - El Paso: 20 vittime

sparatoria dayton

Una sparatoria è stata registrata a Dayton in Ohio. La polizia, secondo quanto riferiscono i media locali, è intervenuta in seguito alla segnalazione di alcuni spari in un distretto di arti e divertimento della città americana. Il primo bilancio è di sette morti, ma sarebbero di più le persone colpite da uno o più sparatori. Uno dei presunti killer sarebbe rimasto ucciso nel conflitto a fuoco con la polizia.

Il Dayton Daily News riferisce di una segnalazione della presenza di uno "sparatore attivo" alle prime luci del mattino. L’uomo, però, non avrebbe agito da solo, ma ci sarebbe stato un complice che si è allontanato dalla zona della strage a bordo di una Jeep scura. L’emittente locale Whio riferisce che sul luogo della sparatoria è intervenuto il personale medico. Oltre ai sette morti ci sarebbero diversi feriti in condizioni critiche, trasportati presso gli ospedali Grandview e Kettering.

Strage di El Paso: 20 morti

Poche ore prima si consumava un’altra strage in quel di El Paso, in Texas. In questo caso il bilancio provvisorio è di 20 morti: un 21enne ha aperto il fuoco contro i clienti (per lo più di origini ispaniche) di un supermercato. Nella strage ha perso la vita anche una donna di 25 anni, uccisa con il figlio di due mesi in braccio: si era recata al supermarket per comprare del materiale per la scuola dei suoi figli più grandi. Ferito anche il marito.

Un portavoce del centro medico di El Paso riferisce che oltre i 20 morti sono stati registrati tredici feriti ricoverati, tra cui due bambini. Presso il centro medico Del Sol, invece, risultano ricoverati altri undici feriti di età compresa tra i 35 e gli 82 anni. Sulla pagina Facebook dell'attentatore, trovati manifesti apertamente xenofobi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO