Egitto, auto esplode davanti ospedale al Cairo: 19 morti e 32 feriti

Sospetto attentato in Egitto: almeno 19 persone sono morte e altre 32 sono rimaste ferite dopo che un’auto è esplosa davanti all’ospedale oncologico del Cairo ieri sera.

Tra le vittime ci sono passanti e automobilisti. Nessuno dei pazienti sarebbe rimasto coinvolto perché l’esplosione è avvenuta nei pressi degli uffici amministrativi dell’istituto.

Secondo quanto riferito dalle autorità - che parlano di "incidente" ma che hanno ordinato lo stato di allerta - la vettura dopo aver percorso una strada contromano a forte velocità si è schiantata contro altre auto per poi esplodere.

Il portavoce del ministero della Salute Khaled Megahed ha spiegato che l’auto dopo aver attraversato in senso opposto la Corniche al Maadi avrebbe innescato l'esplosione che ha provocato l'incendio all’ospedale Al Manial.

Il ministero dell'Interno ha fatto sapere che lo stato di allerta è stato disposto "per gestire la situazione e assicurare la migliore assistenza possibile alle persone coinvolte".

Più di quaranta ambulanze hanno trasportato i feriti all'ospedale Nasser, poi visitato dal ministro della Salute Hala Zayed che ha detto di aver istituito una unità di crisi per gestire "ogni possibile sviluppo della tragedia".

Intanto la magistratura ha aperto un’inchiesta per accertare le esatte cause dell’esplosione al centro nazionale per la cura dei tumori del Cairo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO