Gallarate, aggressione razzista al sacrestano: "Mi ha colpito perché sono nero"

Ancora un'aggressione a sfondo razzista in Italia. A denunciarla è stata il cittadino italiano Deodatus Nduwimana, sacrestano della Basilica di Santa Maria Assunta di Gallarate, insultato e spintonato in pieno giorno mentre si accingeva ad aprire la basilica.

L'uomo, originario del Burundi e sacrestano presso la basilica di Gallarate da quasi 20 anni, ha raccontato l'accaduto a VareseNews, spiegando di voler presentare quanto prima una denuncia alle autorità:

È successo in pieno giorno, stavo andando ad aprire la basilica, lui era lì come sempre e mi ha spinto dopo avermi insultato. Ho paura per la mia vita. Questa persona è sempre in piazza, è un nullafacente e mi ha preso di mira.

L'aggressore sarebbe un cittadino senza fissa dimora già noto alle forze dell'ordine. L'uomo avrebbe preso di mira da tempo Deodatus Nduwimana, cittadino italiano da quattro anni, con insulti e minacce, ma soltanto sabato sarebbe arrivato all'aggressione fisica.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO