Matera: 2 operai morti per esalazioni tossiche in discarica

matera operai discarica

Due operai hanno perso la vita ad Aliano, in provincia di Matera, mentre stavano effettuando lavori di manutenzione presso un pozzo di una discarica. A perdere la vita sono stati Donato Telesca, di 53 anni, e Leonardo Nolé, di 54, entrambi di Potenza. Secondo la ricostruzione dell’accaduto, nel pozzo è entrato prima un operaio, poi l’altro è sceso per soccorrere il compagno in difficoltà. Non ce l’hanno fatta entrambi e gli specialisti dei vigili del fuoco non hanno potuto fare altro che recuperare entrambi i corpi senza vita.

Il pozzo della discarica di Aliano in cui sono morti i due operai è profondo 10 metri e viene adoperato per l’aspirazione del percolato, il materiale generato dai rifiuti che vengono accumulati nel tempo. Appena addentratosi nel pozzo, il primo operaio si è sentito male a causa delle esalazioni di anidride carbonica. Resosi subito conto della cosa, il collega si è lanciato in suo aiuto, ma anche lui è finito intossicato.

A dare l’allarme è stato l’autista della cisterna che aveva accompagnato i due operai in discarica. L’autocisterna avrebbe dovuto calcolare il percolato per trasferirlo in un altro centro di smaltimento. La discarica di Aliano è chiusa dal 2013, ma i lavori di manutenzione vengono ugualmente effettuati con cadenza periodica.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO