Reggio Calabria: pusher usavano bimbo di 8 anni, arrestati

reggio calabria puscher bambino

I carabinieri hanno eseguito stamane numerosi arresti in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Reggio Calabria su richiesta della Procura della Repubblica. In manette sono finiti i componenti di un’organizzazione dedita al traffico di droga e con base nella Piana di Gioia Tauro. I pusher utilizzavano per i loro loschi traffici anche un bambino di 8 anni, che secondo le agenzie di stampa sarebbe il figlio di uno degli arrestati.

Le persone fermate dai carabinieri di Reggio Calabria sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. L’organizzazione era organizzata in maniera capillare ed estendeva i propri tentacoli nelle più importanti piazze di spaccio della Calabria, rifornendo il “mercato” di marijuana e cocaina.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO