Pisa: ruspe in azione, smantellato campo rom abusivo

pisa ruspe campo rom

Sono iniziate stamani le operazioni di demolizione di un campo rom abusivo nell’area artigianale di Ospedaletto a Pisa. Ruspe in azione alla presenza dei vigili urbani, con gli occupanti che avevano già lasciato gli alloggi per trovare nuove destinazioni. Ad illustrare l’operazione è stato il sindaco Michele Conti, nel corso di una conferenza stampa iniziata intorno alle ore 12:00. Alla base dello smantellamento un’ordinanza emessa per motivi igienico-sanitari e ambientali il 30 agosto scorso.

Contestualmente all’abbattimento delle ultime baracche, le ditte autorizzate dal comune hanno interrotto definitivamente la fornitura di acqua ed energia elettrica. La demolizione ha posto fine ad una questione annosa, visto che per anni, quello di via Maggiore di Oratoio è stato l’insediamento più grande della Toscana. Al momento dell’insediamento del sindaco Conti, il campo rom contava la presenza di circa 280 persone di origini macedoni.

Salvini: "Ci prenderemo anche la Toscana"

Raggiante per la notizia l’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che sul proprio profilo Twitter scrive:

"La Lega al governo di Pisa, dopo anni di degrado e promesse mai mantenute dal PD, ha sgomberato e demolito il campo Rom più grande della Toscana, regione ex rossa dove nella prossima primavera ci prepariamo a VINCERE mandando anche qui a casa la sinistra".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO