Nuovo attentato a Kabul: autobomba vicino ambasciata USA uccide 4 persone

attentato kabul

Nuovo attentato a Kabul dove stamattina un'autobomba è esplosa in un quartiere orientale della capitale afgana provocando almeno quattro morti e una trentina di feriti secondo il bilancio diffuso dalla polizia. L’attentato è avvenuto nella zona di Kabul in cui c'è il ministero della Difesa, l'ambasciata americana, il quartier generale della missione Resolute Support della Nato e altre missioni diplomatiche.

Secondo Al Jazeera l'autobomba è esplosa contro un posto di blocco dell’intelligence. Questo nuovo attentato si registra a qualche giorno di distanza dall’altra autobomba (o meglio un trattore-bomba) che è stata fatta esplodere al Green Village di Kabul, la zona abitata perlopiù dagli stranieri, dove ci sono gli uffici delle organizzazioni internazionali.

Nessun dubbio sulla matrice talebana di quest’ultimo attentato che avviene mentre il governo afgano sta negoziando con gli Usa il ritiro delle truppe americane: sono 5.400 i soldati che inizialmente dovrebbero lasciare il paese, entro 135 giorni dall’eventuale accordo con i talebani. In tutto sono 14mila i militari americani che dovranno lasciare l’Afghanistan.

In cambio del ritiro delle truppe Usa, i taliban, che controllano ancora buona parte del Paese, hanno promesso che non permetteranno più ad Al-Qaeda e nemmeno agli islamisti dell'Isis di usare l’Afghanistan come scudo e rifugio. Ma il governo di Kabul ha seri dubbi sulla bontà della potenziale intesa. E intanto oggi si contano nuove vittime.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO