Roma, diciottenne impiccata con le mani legate nel parco di Galla Placidia

Si era allontanata da casa ieri sera.

Ragazza impiccata parco Galla Placidia

Terribile ritrovamento all'alba di oggi nel parco di Galla Placidia a Roma, nel quartiere Portonaccio. Una ragazza di 18 anni è stata trovata impiccata a un gioco per bambini e, secondo le prime indiscrezioni, aveva le mani legate con delle fascette. Sul posto è subito giunta la polizia che sta indagando sul caso.

La diciottenne si era allontanata da casa ieri sera, dopo le ore 21, e i genitori ne avevano denunciato la scomparsa vedendo che a tarda serata non era ancora rientrata. La loro preoccupazione era dovuta anche al fatto che la ragazza pare avesse problemi di depressione. Per questo una delle piste che gli inquirenti seguiranno è quella del suicidio che la giovane aveva già tentato in passato.

Le mani della ragazza erano legate, ma dalla parte davanti, quindi potrebbe anche averlo fatto da sola, con i denti, per non avere la tentazione di liberarsi. Al momento, comunque, non si esclude alcuna pista. Il parco la sera viene chiuso attorno alle 19:30, quindi probabilmente per entrare la giovane ha dovuto scavalcare il cancello. Il suo corpo impiccato è stato ritrovato poco prima delle 7 di stamattina dal custode del parco.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO