Avellino, esplosione in una fabbrica di batterie auto, dichiarato lo stato di emergenza

esplosione-fabbrica-di-batterie-avellino.jpg

AGGIORNAMENTO ore 16:40 - La Prefettura di Avellino ha stilato un elenco dei centri dell’area in cui dovranno essere adottate particolari misure di sicurezza, dalla chiusura di porte e finestre delle abitazioni al blocco della circolazione. Uno dei vigili del fuoco sul posto ha avvertito un leggero malore, riferisce Rainews24.

AGGIORNAMENTO ore 15:00 - Secondo alcune fonti nessuno sarebbe rimasto ferito nell’esplosione della fabbrica, altre precisano che allo stato le informazioni ufficiali scarseggiano.

Una violenta esplosione si è verificata ad Avellino in una fabbrica di batterie per auto. Sul posto ci sono i Vigili del fuoco che stanno domando le fiamme. Non è ancora chiaro se ci siano vittime o feriti. L’esplosione è avvenuta poco fa a Piano d’Ardine nella zona industriale di Avellino sopra la quale si è alzata una fitta nuvola di fumo, come si vede nella foto in alto.

La nube nera, tossica, da Piano d’Ardine si è espansa rapidamente verso la città, informano i media locali. Il Prefetto di Avellino Maria Tirone ha dichiarato lo stato di emergenza, questo significa evacuazione dei residenti dall’area più direttamente interessata e dei lavoratori di tutte le fabbriche vicine a quella esplosa.

Anche la Protezione civile ha invitato tutti ad abbandonare la zona. Il rischio paventato è anche quello di ulteriori esplosioni.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO