Vimercate, donne muore dopo una trasfusione fatta con il sangue sbagliato

Una donna di 84 anni è morta venerdì 13 settembre presso l'Ospedale di Vimercate a seguito di una trasfusione sbagliata. L'anziana era stata operata a causa della frattura ad un femore ed è deceduta a causa dalla reazione del suo sistema immunitario alla trasfusione. La stessa Asst di Vimercate ha infatti comunicato che alla donna è stata infusa una sacca di sangue sbagliata, originariamente destinata ad un'altra paziente sua omonima.

Si tratta di un errore gravissimo che l'Asst di Vimercate ha già comunicato all'autorità giudiziaria, oltre ad avviare un'indagine interna per cercare di individuare la persona (o le persone) responsabili di questa svista fatale.

Secondo la ricostruzione dell'Asst, l'intervento chirurgico al quale era stata sottoposta l'anziana aveva avuto "un buon esito". Successivamente, però, "per necessità post-chirurgica" era stata sottoposta ad una trasfusione che l'ha portata alla morte alle 4 di mattina di venerdì, dopo un trasferimento in Rianimazione che non è riuscito ad evitare il peggio.

L'Asst ha voluto ricordare, inoltre, che negli ultimi 10 anni non si era mai verificato un episodio analogo sottolineando che, in media, vengono effettuate circa 6mila trasfusioni ogni anno dal Servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale dell'ospedale di Vimercate. Con questo la direzione ha voluto rimarcare l'eccezionalità dell'evento, dicendosi comunque "profondamente addolorata per quanto accaduto" e "esprimendo vicinanza ai familiari della paziente".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO