Merano, turisti trovano un neonato morto in una scarpata

Aveva ancora il cordone ombelicale.

Merano neonato trovato morto in scarpata

Una coppia di turisti che percorreva una stradina a Lana di Sopra, nei pressi di Merano, in Alto Adige, ha fatto un ritrovamento shock: dopo essersi fermato nel maso-trattoria Glögglkeller di un contadino del luogo, Oswald Verdorfer, i due hanno proseguito a piedi, ma la donna ha notato qualcosa sotto un cespuglio nella scarpata e si è avvicinata. Si trattava di un bambino appena nato, ma già morto. La donna ha notato prima i piedini, poi ha chiamato il marito e insieme si sono accorti che il piccolo era avvolto in un panno.

Si tratta di un bambino maschio di carnagione chiara. Era pulito, con il cordone ombelicale ancora attaccato, probabilmente è stato strangolato con lo stesso panno in cui era avvolto. La coppia di turisti ha subito chiamato Oswald Verdorfer, il quale ha immediatamente allertato il 112. Ora la procura di Bolzano ha disposto l'autopsia sul corpicino del piccolo.

Questo terribile ritrovamento arriva all'indomani di un altro omicidio di un neonato, quello avvenuto nel Beneventano, dove una donna di 34 anni ha lanciato il figlioletto di quattro mesi in una scarpata e lo ha colpito con un bastone. In questo nuovo caso in Alto Adige sarà probabilmente più difficile rintracciare la madre del piccolo, visto che il luogo in cui è stato ritrovato è molto frequentato tutto il giorno da turisti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO