Roma, 89enne trovata morta a Ponte di Nona: era scomparsa da 6 giorni

È giallo a Roma dopo la scoperta del corpo senza vita di una donna di 89 anni, Amina De Amicis, svanita nel nulla lo scorso 13 settembre dopo una visita dal medico. Dopo una settimana di ricerche, il cadavere dell'anziana è stato rinvenuto in un terreno davanti al centro commerciale Unico, in zona Ponte di Nona.

Le cause del decesso non sono ancora state accertate, ma stando a quanto si apprende la morte potrebbe essere sopraggiunta qualche giorno fa, forse proprio il giorno della scomparsa. Il corpo, infatti, era in avanzato stato di decomposizione e pressoché irriconoscibile, segno che sarebbe rimasto per giorni sotto il sole e le intemperie.

A riconoscere il corpo sono stati i familiari della donna, che la stavano cercando da venerdì scorso. Fondamentali per l'identificazione si sono rivelati gli abiti indossati al momento della scomparsa, gli occhiali e la borsa, trovata a poca distanza dal corpo con dentro i documenti e i soldi che l'89enne aveva con sé quando è stata vista per l'ultima volta.

La famiglia dell'anziana si dice però convinta che nei giorni scorsi il corpo non si trovasse lì dove è stato scoperto oggi:

Noi l'abbiamo cercata da subito e in questa area siamo passati tante volte, senza mai averla vista. Mia madre poi era una donna sveglia e lucida, non soffriva di Alzheimer e mai si allontanava.

È la figlia Laura all'AdnKronos a riferire i dubbi sulla vicenda e anche il nipote dell'anziana ribadisce che anche i cani molecolari, proprio ieri, erano passati in quell'area. Saranno le indagini delle autorità a chiarire anche questo aspetto.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO