Ufo, Marina Usa ammette: "Ripresi tre oggetti volanti non identificati" (VIDEO)

ufo marina militare usa

Si tratta di “fenomeni aerei non identificati”: la Marina Militare degli USA ammette che in passato alcuni piloti hanno visto e filmato degli UFO. Attenzione, non si sta ammettendo l’esistenza degli alieni così come siamo soliti intenderli sulla base dei film hollywoodiani. Di sicuro, però, si tratta di velivoli che nemmeno i militari con i loro sofisticati congegni sono riusciti a riconoscere. L’acronimo utilizzato per definire questi oggetti volanti è per la precisione Uap, ovvero Unidentified Aerial Phenomena (fenomeni aerei non identificati).

Nei tre video, ormai di dominio pubblico, si vedono oggetti che volano ad altissime velocità e che compiono insolite evoluzioni e i militari che li hanno ripresi commentano esterrefatti quello che stanno vedendo. Le tre clip sono state classificate con i nomi di Flir1, Gimbal e GoFast e sono state realizzate in periodi diversi. Il primo, il Flir1 è relativo ad un avvistamento del 14 novembre 2004, mentre gli altri due risalgono al 2015. Uno dei tre filmati, inoltre, è stato girato dall’equipaggio di un cacciabombardiere F/A 18.

Quanto ai due video del gennaio 2015, gli avvistamenti sono stati localizzati tra Florida e Georgia, ovvero all’interno dell’area vicina all’Autec, ovvero il Navy's atlantic undersea test and evaluation center. Si tratta di uno dei centri militari più all’avanguardia a livello mondiale, ma nemmeno i loro sofisticati apparecchi hanno individuato la presenza di oggetti volanti fino al contatto visivo.

Insomma, l’ammissione da parte della Marina Militare Usa dell’esistenza di filmati che hanno ripreso velivoli non identificabili con le loro apparecchiature, rappresenta uno squarcio nel dibattito sugli Ufo e sull’esistenza, oltre che di velivoli, anche di possibili presenze aliene sulla Terra.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO