Terrorismo, arrestati 12 foreign fighters. Controlli a Palermo e Genova

arresti foreign fighters

Sono una dozzina i foreign fighters identificati in un’operazione di polizia diretta dal segretariato Generale Interpol di Lione e denominata "Neptune II".

All’inchiesta hanno partecipato sei stati, tre europei e tre africani: Italia, Francia, Spagna, Algeria, Marocco e Tunisia. Gli investigatori tra il 24 luglio e l'8 settembre scorsi hanno ricostruito le minacce arrivate da parte di presunti terroristi o aspiranti tali e mappato i possibili ingressi in Europa tramite collegamenti via mare, durante l'alta stagione estiva, dall'Africa.

In Italia i controlli hanno interessato in particolare i porti di Palermo e Genova. Nel nostro paese l’operazione è stata coordinata dallo Scip, il Servizio per la cooperazione internazionale di polizia della Direzione centrale della Polizia Criminale.

Gli investigatori hanno eseguito oltre 1,2 milioni di interrogazioni, ricerche, verifiche e riscontri sulle banche dati dell’Interpol incrociando i documenti di viaggio persi o trafugati e i dati sugli autoveicoli rubati attraverso la rete mondiale di comunicazione protetta "I-24/7".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO