Torino, arrestati sei agenti della penitenziaria: avrebbero torturato i detenuti

Lavoravano nel carcere Lorusso e Cutugno.

Arrestati agenti polizia penitenziaria Torino

Gli agenti del Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria hanno dovuto arrestare oggi sei propri colleghi accusati di ripetuti atti di violenza e tortura nei confronti dei detenuti nel carcere Lorusso e Cutugno di Torino.

Il Pm Francesco Saverio Pelosi ha ricostruito episodi di violenza perpetrati tra l'aprile del 2017 e il novembre del 2018. Le indagini sono scattate dopo una segnalazione del garante dei detenuti del Comune di Torino Monica Gallo, che durante un colloquio in carcere aveva saputo di questi atti di violenza.

Ora ai sei agenti viene contestato il reato previsto dall'articolo 613 bis che punisce con il carcere da 4 a 10 anni chi "con violenze o minacce gravi" o "agendo con crudeltà" provoca "acute sofferenze fisiche o un verificabile trauma psichico a persona privata della libertà personale" ossia ai detenuti. Oltre agli agenti arrestati i sono altri indagati a piede libero. Gli inquirenti stanno accertando eventuali responsabilità penali e altri possibili episodi simili non ancora denunciati. Le misure cautelari in carcere sono state applicate per evitare l'inquinamento delle prove.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO