Maltempo, nuova allerta sul Nord-Ovest. Treni fermi in Liguria, Piemonte e Lombardia

Aggiornamento ore 20:30 - Liguria, Piemonte e Lombardia continuano a essere in balìa del maltempo. Nell'Alessandrino e nell'Ovadese gli allagamenti hanno coinvolto anche la sede ferroviaria costringendo i treni a fermarsi o tornare indietro. Ferrovie dello Stato ha spiegato che per ora non sono previste riattivazioni della linea ferroviaria, né per stasera né per domani mattina è prevista la ripresa dei servizi ferroviari tra Genova-Milano e Genova-Torino e Genova-Ovada.

Da Pavia tre convogli sono tornati indietro, uno da Tortona a Milano, mentre due treni sono fermi ad Arquata Scrivia e torneranno a Genova. La Protezione Civile ha distribuito kit di soccorso. A Rossiglione c'è stata una frana e un edificio è stato evacuato per precauzione. Una persona è stata portata in ospedale per accertamenti. La frana ha invaso una strada secondaria e ha colpito alcune auto che erano in sosta.

Allerta rossa in Liguria. Nubifragio a Milano


La violenta ondata di maltempo che si è abbattuta sul nord dell'Italia in queste ultime ore sta già provocando ingenti danni e disagi tra la Liguria e la Lombardia. La protezione civile ha dichiarato allerta rossa tra la provincia di Genova e quella di Savona.

Il bollettino diffuso all'alba di oggi dall'ARPAL parla chiaro:

Una potente struttura temporalesca organizzata sta spazzando la Liguria. Nella notte ha interessato dapprima l'imperiese dove ha portato piogge forti o molto forti (42mm a Diano Castello, 32mm a Settepani in 30minuti) e si è poi portata rapidamente sul savonese.
In questo momento il temporale sta colpendo la città di Genova dove si sono registrati 25.4mm in 30min a Mele e 22.5mm in 15minuti a Geirato, accompagnati da un'intensa attività elettrica e da venti di burrasca forte
(78.5 km/h a Fontanafresca con raffiche attorno ai 120km/h).
Si segnalano al momento innalzamenti dei livelli nelle sezioni strumentate delle zone ADB, comunque ancora al di sotto dei limiti di guardia. Sono altresì segnalati straripamenti di rii e allagamenti soprattutto in ambito urbano.
Vista la violenza delle precipitazioni non sono da escludere nuovamente rapidi innalzamenti di piccoli rii, esondazioni in aree perifluviali delle aste torrentizie principali e drenaggio insufficente del reticolo fognario in ambito urbano.

Le scuole materne, elementari e medie resteranno chiuse per la giornata odierna in gran parte della Liguria. Nella notte sono stati decine gli interventi dei vigili del fuoco tra le due province più colpite: numerose le zone allagate a Genova, ma anche in provincia di Savona dove il rio San Rocco è esondato a Ceriale.

A Milano la pioggia sta cadendo incessantemente da stanotte, un vero e proprio nubifragio che ha già provocato diversi allagamenti anche nel centro della città. Il fiume Seveso è vicino all'esondazione nel quadrante nord - le zone 2 e 9 - e i vigili del fuoco sono in azione da ore per sottopassaggi e strade allagate.

La situazione, però, dovrebbe migliorare nelle prossime ore. L'ARPA Lombardia, per la giornata di domani, anticipa precipitazioni deboli e residue nelle prime ore su settori occidentali di prealpi e alta pianura.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO