Si tuffa in piscina con la figlia: 29enne non riemerge più

piscina padre figlia

Tragedia in una piscina pubblica di Perth, in Australia. Il 29enne Jonathan Massandy si è tuffato per giocare assieme alla figlia Bobbie di 6 anni, ma non è più riemerso dall’acqua. A chiamare i soccorsi è stata la stessa bimba, che alla madre, la 26enne Sarah Prijt ha detto: “non è più tornato”. Bobbie ha richiamato l’attenzione dei bagnini della piscina, che a loro volta si sono tuffati per prestare soccorso al papà.

Celeri i soccorsi, che una volta giunti sul posto, hanno trasportato Jonathan presso l’ospedale più vicino, dove l’uomo è deceduto dopo tre giorni senza mai riprendere conoscenza. Secondo la ricostruzione fatta dal Daily Mail Australia, l’uomo si sarebbe rotto l’osso del collo proprio al momento del tuffo. Queste le parole della moglie alla stampa del suo Paese: "Tutto quello che sono riuscita a far uscire dalla bocca di mia figlia al momento è che stavano giocando".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO