Omicidio Sacchi, cinque misure cautelari, una anche per Anastasia

La fidanzata della vittima avrebbe tentato di comprare un grosso quantitativo di droga.

Luca Sacchi e Anastasiya Kylemnyk

Questa mattina presto i Carabinieri del Comando provinciale di Roma stanno eseguendo un'ordinanza del giudice per le indagini preliminari di Roma, su richiesta della Procura, che dispone misure cautelari nei confronti di cinque persone coinvolte nelle indagini sull'omicidio di Luca Sacchi avvenuto nella notte tra il 23 e il 24 ottobre scorso.

Le misure cautelari riguardano:
- Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, i due ragazzi che sono già in carcere, fermati nei giorni successivi all'omicidio. Contro di loro pendono accuse per concorso in omicidio pluriaggravato, rapina aggravata, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di un'arma comune da sparo;
- un ragazzo di 22 anni, che è considerato colui che ha fornito le armi ai primi due, a lui vengono contestati i reati di omicidio pluriaggravato, rapina aggravata, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di un'arma comune da sparo;
- Giovanni Princi, pregiudicato amico d'infanzia di Sacchi, un ragazzo di 24 anni, accusato di aver tentato di comprare un grosso quantitativo di droga;
- Anastasia Kylemnyk, la fidanzata di Luca Sacchi, anch'ella accusata di aver provato a comprare un ingente quantitativo di stupefacenti.

Per tutti la custodia cautelare è in carcere, tranne per Anastasia Kylemnyk, che ha solo l'obbligo di firma in caserma.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO