Torino di Sangro (Abruzzo), brutale femminicidio: uccide la moglie a colpi di pietra per strada

Ha abbandonato il corpo della moglie in una scarpata, poi è tornato a casa e ha chiamato il 118.

Femminicidio Torino di Sangro - Chieti

A Torino di Sangro, in provincia di Chieti (Abruzzo), è avvenuto un brutale femminicidio. La vittima è una donna di 65 anni, il carnefice suo marito e non ci sono già più dubbi sulla sua colpevolezza. Secondo le prime ricostruzioni, i due avrebbero avuto una lite per strada, in contrada Montesecco, e lui avrebbe cominciato a picchiare la moglie prima con dei pugni, poi usando addirittura delle pietre, fino a che la donna è morta.

L'uomo, che ha 68 anni e forse ha anche disturbi psichici, ha poi tentato maldestramente di occultare il cadavere in una piccola scarpata ed è tornato a casa. Secondo il quotidiano abruzzese Il Centro sarebbe stato lui stesso a chiamare il 118.

Poco dopo è stato raggiunto dalle forze dell'ordine, che lo hanno trovato ancora sporco di sangue e lo hanno arrestato. Delle indagini si sta occupando la Compagnia di Ortona coordinata dal maggiore Roberto Ragucci e sotto la supervisione della Procura di Vasto.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO